ITCH.GREMONTREE ANDY ONCE IN A BLUE MOON

Oggi FB mi ha riproposto questa bellissima foto di Andy.
A mio avviso è stato e lo è tutt’ora a 12 anni un bearded stupendo.

Carattere meraviglioso, buono, simpatico, sempre cordiale con tutti in particolar modo con le donne 🙂 ma quello che rende divertente del suo comportamento è che le fissa in estasi mentre viene coccolato.
In campo espositivo, malgrado si annoiasse molto, è sempre stato molto apprezzato e si faceva notare particolarmente per la sua bellezza,portamento ed eleganza.
Appena si portava all’entrata del ring prima di entrare ( come dalla foto ) aveva già gli occhi del giudice su di lui.
Ora fa vita da pensionato, sempre in salute e si diverte tantissimo con gli altri cani.

CI SI PERDE PER IL TROPPO AMORE

In questi ultimi giorni ho avuto l’occasione di parlare con Annelisee riguardo a quei quattro giorni in cui Dada si è allontanato dal negozio.

In un primo momento a seguito della telefonata concitata con Annelisee avevo capito che fosse scappato spaventato , ma non era proprio così.
Mi diceva che Dada si è legato a lei in modo viscerale e quindi considerata il suo punto di riferimento.; dove va lei va lui.
Quel sabato lei si doveva allontanare dal negozio per delle commissioni e dopo aver raccomandato la propria nipote di stare particolarmente attenta a tenere chiusa la porta lei esce tranquilla.
Ma sfortunatamente per una distrazione della nipote la porta viene aperta e per Dada è l’occasione favorevole per scappare alla ricerca di Annelisee.
Una volta fuori si trova sul lungomare ma di lei nessuna traccia,. Quindi per lui è stato istintivo portarsi sulla strada che porta verso casa convinto che lei la stesse percorrendo.Per sua sfortuna ci sono due strade,in due piccole valli diverse, ma che entrambi portano allo stesso paese; una trafficata l’altra meno.
Dada sentendosi più sicuro prende quella meno trafficata ed arriva in cima al paese dove c’è una scuola. Non riesce a trovare la strada verso casa ma molte persone lo vedono sempre in quella zona ma quando lo si va a cercare lui sparisce.
Il motivo per il quale lui stava sempre in quella zona è che la settimana prima era andato in quella scuola in compagnia di Annelisee perché lei andò a votare.
Per quattro giorni continuava a salire e scendere per questa valle, andava alla scuola ma sfortunatamente la sua abitazione era nella valle attigua.
Il quinto giorno mi metto d’accordo con Annelisee che se in giornata non lo avesse ancora trovato sarei partito la mattina seguente con Yvonne e Joseph per cercare di recuperarlo.
Ma fortunatamente una signora lo vede in fondo alla valle vicino ad un fiume che alimenta un piccolo lago. Avvisa immediatamente Annelisee che si precipita sul posto ma una volta arrivata di Dada nessuna traccia.
Quindi decide di attraversare il fiume ma a seguito delle cattive condizioni atmosferiche c’era molto fango e detriti. Nella traversata uno stivale si blocca nel fango ma lei non vuole perdere tempo e continua con un piede completamente nudo. Una volta arrivata sull’altra sponda prova a continuare ma per il suo piede è troppo doloroso sia per il freddo che per tutti i detriti.
Quindi decide di ritornare per recuperare lo stivale ma una volta arrivata vicino al fiume cade rovinosamente nel fango. Nel cercare di rialzarsi vede sull’altra sponda Dada con il suo calzino in bocca che la sta guardando. All’improvviso Dada vedendola in difficoltà corre verso di lei. Annelisee con una emozione immensa lo chiama ed entrambi felici hanno finalmente la possibilità di potersi abbracciare,baciare,scodinzolare ma tutto rigorosamente nel fango.
Mi raccontava che alla fine erano letteralmente coperti di fango e di Dada non si vedeva nemmeno una parte di bianco del suo mantello.
Tutto è finito bene e senza traumi per Dada e sono convinto che dopo questa esperienza il loro legame sarà ancora più solido.
Quello che mi fa piacere è constatare che Dada è stato molto sicuro e solido caratterialmente, perché stare per cinque giorni da solo in un ambiente per niente famigliare, senza cibo, costantemente sotto la pioggia ed al freddo per un cucciolone di dodici mesi non è facile.
Può averlo aiutato il nostro modo di averlo cresciuto dove continui stimoli, la possibilità di affrontare,ragionare e risolvere particolari situazioni che gli sono capitate, la convivenza con cani adulti della sua famiglia da cui imparare? Si !! Io ne sono convinto.
Poi voglio aggiungere che Dada ha trovato la sua bellissima famiglia all’età di undici mesi; si è innamorato di loro e loro di lui creando così un legame unico e profondo.
Quindi quando sento dire da molte persone che un cucciolo dopo i due mesi non si affeziona più alla nuova famiglia mi fa sorridere ma nello stesso tempo innervosire perché queste stupide credenze che si trasmettono con il passaparola tramite gente incompetente sono dure a morire.

CASTEGGIO DOG SHOW

Oggi prima esposizione di Corinne 🙂

– Gremontree Bouque D’amour a.k.a. Corinne
1 EXC, Open Class, BOB ( Best of Breed ) Handling; Carla Barbarino
– Gremontree Excelsior Diamond a.k.a. Spank
1 EXC, Open Class, BOS ( Best Opposite Sex )Handling; Sergio Castelli

 

 

E’ stata bravissima, tranquilla,molto sicura e nessun problema nel ring.
Si è divertita moltissimo con Spank ma soprattutto non perdeva occasione
per farsi coccolare dalle persone che la volevano conoscere <3
Ha due anni d’età ed è figlia di Yvonne ed Einstein.
Sono certo che avrà un radioso futuro a livello espositivo
 🙂

Gremontree Neverending Dreams

Ringraziamo Silvia e Giuseppe per la splendida foto di Dana scattata oggi nel giorno del suo primo compleanno
Lei è figlia di Yvonne e Joseph
We thank Silvia and Giuseppe for the wonderful photo of Dana taken today on her first birthday
She is the daughter of Yvonne and Joseph

Ringraziamo Silvia e Giuseppe per la splendida foto di Dana scattata oggi nel giorno del suo primo compleanno
Lei è figlia di Yvonne eJoseph

GREMONTREE EXCELSIOR DIAMOND

Lui è Spank 🙂

E’ fratello di Joseph ma come in ogni buona famiglia c’è il tipo posato,serio e preciso ( un soldato come dice Carla la  mamy  di Spank ) che è Joseph, ed uno fuori di testa  ( come dico io )  che è Spank  🙂
Instancabile, atletico,diventa matto a giocare con qualsiasi tipo di palla, dalla più piccola alla più grande, ma quello che più predilige è fare il portiere.

Ha un carattere meraviglioso, sempre allegro e molto affettuoso. Quando lo porto in esposizione e lo metto sul tavolo da toelettatura per prepararlo non posso assolutamente guardarlo negli occhi perchè immediatamente mi assale per riempirmi di baci……è una lotta.
Questa particolarità la presa da sua madre Michelle. Pensate che Michelle vuole sempre esprimerci il suo affetto e questo anche di notte.
Se lei passa vicino al letto e le viene in mente di farti le feste non le importa se è notte fonda e tu stai dormendo, ti assale ed inizia a farti feste e baciarti come se non ti vedesse da mesi 🙂
Come se dicesse ” Ma guarda chi c’è !!!! Il Sergio aspetta che gli faccio un po di feste

Ma lei purtroppo è inconsapevole che qualche volta mi verrà un infarto, e basti pensare che una notte mentre ero caduto in un sonno profondo Michelle ( foto a sinistra) ha iniziato a farmi feste così appassionate che mi sono svegliato talmente impaurito perchè non riuscivo a realizzare cosa stesse succedendo.
Ora per Michelle la camera da letto è off limits di notte 🙂
Ma torniamo a Spank; se volete vedere cosa è capace di fare e quello che Carla gli fa fare visitate la pagina Facebook di Carla Barbarino…….da morire 🙂

GREMONTREE INFINITE DREAMS

Ringraziamo Tommaso per averci inviato questa bellissima foto di Dale
scattata oggi nel giorno del suo primo compleanno.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lui è figlio di Yvonne e Joseph

BUON COMPLEANNO – HAPPY BIRTHDAY

Vogliamo fare tantissimi auguri per il loro primo Compleanno a :
Doris,Dolly,Dana,Didi(Jason)Dada(Darko)Dunhill,Dotty,Davis,Dale
( con la partecipazione straordinaria di Dudino )
   <3

TROVATO!!!!!

Dada è stato ritrovato questo pomeriggio in buone condizioni di salute e senza traumi.

Ora è a casa tranquillo con la sua famiglia e dopo aver mangiato è caduto in un sonno profondo.
Anche noi dopo aver trascorso un nottata in bianco sempre in contatto con persone della zona e molti amici di Facebook iniziamo a scaricare l’adrenalina accumulata.
Rimango sempre impressionato dalla potenza di questo social network , dalla facilità e rapidità con cui si riesce a mobilitare migliaia di persone in brevissimo tempo.
Consigli, idee, esperienze e messaggi viaggiano alla velocità della luce 🙂
Colgo l’occasione per ringraziare le centinaia di persone del paese di Colonnella e le varie associazioni che si occupano per il recupero di cani persi od abbandonati che si sono prodigate nell’aiutare Annelise nella ricerca di Dada.