DECRETO LEGISLATIVO N.529 Del 30/12/1992

LA VENDITA DI ANIMALI SENZA PEDIGREE E’ REATO
 

Il decreto legislativo n.529 del 30 dicembre 1992 attualmente in vigore è andato a sostituire vent’anni fa la legge n.30 del 15 gennaio 1991 che era riferita solo agli animali da reddito.

Questo decreto recepisce invece la direttiva europea 91/174/CEE relativa alle condizioni zootecniche e genealogiche che disciplinano la commercializzazione degli animali di razza, estendendo l’applicazione anche ai cani ed a tutte le specie e razze non prima contemplate.

Ma cosa dice questo decreto.
Stabilisce semplicemente le regole per la commercializzazione di animali di razza pura, vietando di fatto la vendita di animali sprovvisti di certificato genealogico.

Per cui un cane non può essere definito di razza senza pedigree ,ma nello stesso tempo  non può essere ceduto in cambio di denaro.
Quindi la commercializzazione è riservata esclusivamente ai cani accompagnati dal pedigree.